Un posto per ogni scarpa (per esempio il manicomio)

riflessioni estemporanee con le omonime, tra editoria e suole (vuolsi così colà come si suole)

diLetti e riLetti

Pochi giorni fa un’amica parlava con grande arguzia di scarpe, almeno per quanto si possa considerare “parlare” uno scambio di opinioni su Facebook. In seguito alla nostra discussione, tuttavia, anche “Il mondo di Quark” ha deciso di occuparsi di questo fenomeno e questo è quanto ha detto Piero Angela l’altra sera, durante la trasmissione.

“In effetti, il mondo delle scarpe e di chi se ne occupa è una contrada piccola ma bizzarra, popolata da ancor più bislacchi esserini. Il principale interesse di costoro è vantarsi di aver indossato questa o quella notevole scarpa, o millantare di averne indossate migliaia (nonostante ne abbiano ancora numerosissime da indossare). Volentieri essi discettano su questo o quel calzolaio, come del più abile in as-so-lu-to oppure denigrandolo, fino a degenerare in alterchi feroci che richiederebbero quantomeno un duello finale dietro il convento delle Carmelitane (scalze, loro, NdR).

Esaminiamo ora una normale discussione tra un piccolo…

View original post 366 altre parole

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...